Gli analisti spingono per una vittoria con almeno quattro reti di scarto (a 1,40) – Gli attaccanti di Mancini volano nelle scommesse sui marcatori: Quagliarella si gioca a 1,35, Kean ancora a segno vale 1,50

 

Il cammino verso Euro 2020 è iniziato bene e domani è in arrivo una ghiotta occasione sia per la classifica del gruppo J, sia per trovare la prima vittoria “abbondante” della gestione Mancini. L’Italia aspetta il Liechtenstein nella seconda giornata di qualificazione a Euro 2020, in una partita a senso unico per i betting analyst: su SNAI vale appena 1,01 il successo azzurro a Parma, con un vantaggio abissale sugli avversari – dati addirittura a 75 – e con il pareggio a 20. Una differenza del genere non può che portare in primo piano le scommesse su gol e marcatori: il tabellone punta su una vittoria con almeno quattro reti di scarto (a 1,40), così come negli ultimi precedenti tra le due squadre, il 4-0 e il 5-0 ottenuti tra il 2016 e il 2017. Per il risultato esatto l’opzione “Altro” (nella quale rientra anche un nuovo 5-0) è quella più probabile, a 1,60, seguita dal 3-0 a 7,25. Ricchissima anche la scelta nelle giocate sui marcatori: dopo la traversa con la Finlandia, Quagliarella è la prima scelta, a 1,35 (alla pari con Immobile), ma volano anche Kean (per lui il bis dopo la rete alla Finlandia è a 1,50) e Bernardeschi (1,75). Quest’ultimo è in ballottaggio con Zaniolo anche per il primo assist: il bianconero vale 7,00, l’attaccante giallorosso insegue a 7,25.

 

Grecia in salita – È invece la Bosnia la favorita dell’altra partita del girone. Dopo il 2-1 sull’Armenia, Dzeko e compagni guidano a 1,75 le previsioni per la sfida con la Grecia, che invece arriva dal 2-0 con il Liechtenstein. L’infortunio di Mitroglu è un punto a sfavore per Anastasiadis e i suoi, che hanno perso due delle tre trasferte più recenti. Il blitz a Zenica pagherebbe 5,00, il segno «X» vale 3,40. Prudenti le previsioni sul punteggio finale, con l’Under favorito a 1,55 e il No Goal a 1,65.