Calcio

Una poltrona per quattro. Parafrasando uno dei più famosi film di Natale, la Serie A, mai così incerta ed emozionante da una decina d’anni a questa parte, è diventata una questione tra Inter, Napoli, Milan e Atalanta con il resto delle contendenti che si giocheranno le posizioni di rincalzo. Le regine del campionato hanno fatto il vuoto alle loro spalle e, probabilmente, si contenderanno lo scudetto fino alla fine. La quarta vittoria consecutiva, terza senza subire reti, permette all’Inter di Simone Inzaghi di spiccare il volo e fregiarsi, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, del titolo di favorita per la vittoria finale. I nerazzurri, secondi in classifica a un punto dal Milan capolista, non solo non hanno risentito dell’addio di Conte, Hakimi e Lukaku ma anzi sembrano essere un gruppo ancora più solido e, al momento, senza difetti. Non è un caso quindi che la conferma del titolo di campioni d’Italia si giochi a 2,00.

Alle spalle dei nerazzurri rimane il Napoli di Spalletti che, dopo la sconfitta con l’Atalanta, è scivolato al terzo posto. Gli azzurri, solo 5 punti nelle ultime 5 giornate, hanno il fiato corto ma, anche con molte defezioni, hanno giocato a viso aperto contro i bergamaschi mostrando una forza impressionante nella rosa. Lo scudetto, che a inizio campionato era offerto addirittura a 16, è oggi dato a 4,00 ma il Napoli deve recuperare in fretta qualche pedina fondamentale se non vuol vedere scappar via chi lo precede in classifica.

Nonostante il primato in classifica, ottenuto dopo una piccolo passaggio a vuoto durato tre giornate, il Milan si piazza sul terzo gradino del podio nella lotta per il titolo. I rossoneri, che non vincono il titolo dal 2011 sempre con Ibra in campo, dovranno compattarsi ancora di più perché la perdita di un leader come Simon Kjaer non sarà facile da assorbire. Pioli però ha dimostrato di avere le spalle larghe e i suoi ragazzi, un giusto mix di giovani e senatori, sembrano maturi per regalarsi un sogno tricolore, oggi in quota a 4,50.

Ma, insieme alle tre grandi, si inserisce di diritto l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. I bergamaschi, dopo il blitz al Maradona contro il Napoli, sono a soli quattro punti dalla vetta e, nonostante le dichiarazioni di facciata, non possono più nascondersi. I numeri parlano chiaro: cinque vittorie consecutive, nove punti recuperati al Milan, otto al Napoli e due all’Inter rendono Zapata e compagni la squadra più in forma del momento. Gasperini sa che deve frenare gli entusiasmi ma tutti iniziano a credere che il primo scudetto della storia nerazzurra possa diventare realtà. Un sogno, a inizio campionato, che si sta piano piano materializzando e che, se dovesse realizzarsi, pagherebbe 5 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.