Un tabù da sfatare come accaduto lo scorso anno con lo scudetto. L’Inter esordisce domani a San Siro in Coppa Italia, competizione che non vince dal 2011, ospitando un Empoli che sta accusando qualche piccola flessione nell’ultimo periodo. I nerazzurri, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, partono favoritissimi tanto che il loro successo si gioca a 1,22 contro l’11 dei toscani mentre per il pareggio si scende fino a 7,50. La forbice si allarga ancora di più in ottica qualificazione visto che quella dei ragazzi di Inzaghi è offerta a quota rasoterra, 1,08, rispetto al 7,50 dell’Empoli. Numeri inequivocabili frutto anche di una storia che parla di 30 vittorie dell’Inter, 4 pareggi e 3 soli successi toscani. In più, la Coppa Italia parla di un bilancio di 9 successi nerazzurri, e quattro qualificazioni, e un pareggio. Gli uomini di Andreazzoli, inoltre, negli ultimi 4 incroci hanno segnato solo una volta ai diretti avversari: l’Empoli a secco pure domani sera si gioca a 1,85. Così il 2-0 per l’Inter è offerto a 7,00 mentre lo stesso risultato esatto ma per gli ospiti pagherebbe 66 volte la posta. Lautaro Martinez vuole trascinare la sua squadra anche in Coppa Italia e una doppietta nella competizione nazionale è in quota a 5,25. Andreazzoli invece spera che il feeling di Leonardo Mancuso, già tre gol nella competizione: la quarta rete in Coppa si gioca a 5,00.

Si preannuncia decisamente più combattuta la sfida tra Sassuolo e Cagliari, in programma domani pomeriggio al Mapei, dove i neroverdi, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, partono avanti a 1,62 rispetto al 4,75 dei sardi con il pareggio offerto a 4,25. La bilancia della qualificazione pende sempre dalla parte degli emiliani, a 1,30, contro il 3,50 del Cagliari. Il passaggio ai quarti potrebbe venir deciso dal dischetto, opzione in quota a 8,50, perché su sedici confronti generali, ben 10 sono terminati in pareggio. Normale quindi che il Goal, a 1,65, si faccia preferire al No Goal, dato a 2,10. Marco Sau è il bomber principe della sfida con 5 reti ma Domenico Berardi e Joao Pedro, a quota 4, lo tallonano da vicino. La rete del leader del Sassuolo è data a 2,25 mentre quella del capitano del Cagliari pagherebbe 3 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.