La sconfitta con la Polonia ha scombinato i piani dell’Italia di Gigi Di Biagio che, da favorita indiscussa degli Europei Under 21, ora rischia l’eliminazione. Il cammino verso la semifinale è diventato improvvisamente in salita e con il Belgio – a zero punti e già eliminato – non solo è obbligatorio vincere, ma anche sperare in un successo della Spagna contro la Polonia per conquistare il 1° posto nel girone.

Da seconda classificata infatti, la qualificazione si complicherebbe. Per la gara con il Belgio intanto, i bookmaker di Sisal Matchpoint sono ottimisti e favoriscono nettamente l’Italia, a 1.35, il primo successo belga vale 7.25, difficile anche il pareggio, a 5.25. Anche gli scommettitori credono che gli Azzurrini si rimetteranno subito in carreggiata, il 98% ha scelto il segno 2 nel match.

A secco nel match con la Polonia, l’Italia deve tornare subito al gol e le probabilità che gli Azzurri segnino in entrambi i tempi sono a 1.89. Chiesa ha confermato di essere in formissima anche nella sfida con i polacchi, rivelandosi uno dei migliori in campo. Potrebbe essere di nuovo lui l’uomo del match: la sua rete è a 2.00, sale a 9.00 su assist di Barella. A 6.26 la doppietta. Ancora titolare Cutrone, dato a segno già nel primo tempo a 4.20, così come Kean, la cui rete su calcio di rigore è proposta a 5.00. Possibile puntare anche sulla rete da calcio di punizione di Pellegrini, a 20.00.

Quote sul filo per la qualificazione alle semifinali, il proseguo nella competizione è dato a 1.80, a 1.90 l’eliminazione. Fondamentale il primo posto nel Gruppo A, e la squadra di Di Biagio resta la favorita a 2.35, con la Spagna che si avvicina a 2.80 e la Polonia a 3.00. La conquista della finale da parte degli Azzurrini si gioca a 3.00 mentre la vittoria dell’Europeo, dopo il brusco stop con la Polonia, passa da 3.75 a 5.00. La favorita è ora la Germania, a 3.50, tallonata dalla Francia, a 4.00. Gli scommettitori credono ancora nel trionfo italiano, il 78% ha infatti puntato sugli Azzurrini campioni d’Europa.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.