matchpoint sisal

Torna in campo la Nazionale per le gare valide per la qualificazione ai prossimi Europei, ma senza troppi patemi d’animo. L’Italia infatti, con 8 vittorie su 8 partite, è già certa della qualificazione, a due partite dalla conclusione del girone. La sfida con la Bosnia Erzegovina diventa così una passerella e un’opportunità per il ct Mancini di sperimentare nuove soluzioni di gioco.

Al contrario, la Bosnia è a un passo dall’eliminazione e va a caccia di una vittoria che terrebbe accesa qualche minima speranza di strappare il pass a Euro 2020. I bosniaci tenteranno dunque il tutto per tutto ma non basterà, almeno a guardare le quote degli esperti di Sisal Matchpoint, che favoriscono gli Azzurri: la nona vittoria della banda Mancini è a 2.20, per il successo dei padroni di casa si sale a 3.10, il pareggio si gioca a 3.50. Anche gli scommettitori danno fiducia all’Italia, il 70% ha scelto il segno 2 nel match.

In campo alcune importanti conoscenze del nostro campionato, su tutti Pjanic e Dzeko. Entrambi titolari, proveranno a trascinare la squadra e sono tra i principali indiziati al gol: la rete dello juventino è a 4.00, quella dell’attaccante giallorosso – che con la maglia della Roma non segna da 4 gare – è proposta a 3.00. Nell’Italia, Immobile è in vantaggio su Belotti e il biancoceleste, capocannoniere del campionato e a segno da 7 gare di fila, ha ottime chance di finire sul tabellino marcatori, opzione a 2.50. Per una doppietta si arriva a 10.00. Dopo la partenza brillante dell’Italia, sono in molti a pensare che gli Azzurri potranno ben figurare ai prossimi Europei, riscattandosi dalla cocente delusione di non aver potuto disputare lo scorso Mondiale. Sul tabellone Matchpoint si può puntare sulla squadra di Mancini in finale, una possibilità non troppo remota a quota 6.00. Per il trionfo degli Azzurri invece, si sale a 12.00 e i favoriti sono i francesi, a 4.50. Nella vittoria dell’Italia agli Europei, finora crede il 18% degli scommettitori.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.