matchpoint sisal

Uno dei quarti di finale più interessanti è quello che si gioca a Wembley tra Tottenham e Borussia Dortmund. Le due squadre si sono incontrate solo in un’altra occasione, nella fase a gironi della scorsa edizione di Champions, con i padroni di casa che si imposero 3-1.

Secondo i bookmaker di Sisal Matchpoint, anche stavolta gli Spurs partono favoriti, a 2,21, il successo dei tedeschi è offerto a 3,20, il pareggio vale 3,50. Il pronostico su chi staccherà il pass per la semifinale però cambia, e vede avanti il Borussia, protagonista fin qui di una grande stagione tanto da esser primo in Bundesliga a + 5 dal Bayern Monaco: la qualificazione tedesca è così a 1,67, in salita gli inglesi, a 2,10. Gli scommettitori puntano sulla vittoria del Tottenham nel match (62%), ma si fidano più del Borussia Dortmund per il passaggio turno (65%). Pochettino dovrà ancora fare a meno di Kane, al suo posto Llorente che nelle ultime 3 di Premier conta 2 assist e 1 goal: la sua rete nel match è a 2,90, per una doppietta si arriva a quota 12,00.

I campioni in carica del Real Madrid vanno in Olanda per l’andata dei quarti contro l’Ajax. Accoppiamento morbido per i Blancos ma occhio a non sottovalutare gli olandesi, imbattuti in casa da 9 gare in Champions League. La vittoria dei lancieri è a 3,80, in discesa il Real, a 1,87, il segno X è offerto a 4,00. Nessun dubbio per la qualificazione dei madrileni, a 1,22 contro il 3,80 di quella dell’Ajax. Sicuri anche gli scommettitori, 9 su 10 vedono il Real Madrid in semifinale.

A senso unico anche la sfida tra i due bomber della gara, Dolberg da una parte e Benzema dall’altra: chi segnerà di più? Il favorito è il madrileno, a 2,85, a 4.25 l’olandese, la parità tra i due vale 1,90. Benzema sta prendendo il ruolo di trascinatore che era di Cristiano Ronaldo, visti i 7 goal nelle prime 11 gare di questo 2019: il francese si candida alla doppietta, proposta a 7,50. Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Commenta su Facebook