La percentuale dei giovani itaiani che giocano d’azzardo ha registrato un lieve calo nell’ultimo anno, dello 0,7%.

Sono circa un milione i giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni che hanno avuo accesso al gioco a vincita nell’ultimo anno. E’ quanto registra il CNR attraverso il monitoraggio sulle abitudini di vita nella popolazione italiana tra i 18 e gli 84 anni .

La ricerca ESPAD nello specifico rivela anche dati sui comportamenti rischiosi legati al gioco d’azzardo, oltre all’uso di videogiochi e Internet.

A breve è prevista la pubblicazione dei dati relativi al 2021, dopo una prima anticipazione , alcuni mesi fa, sul comportamento degli italiani nel periodo dell’emergenza Covid.

La ricerca fornirà informazioni sulla diffusione del gioco, caratteristiche socio-demografiche dei giocatori , comportamento di gioco (frequenza e giochi preferiti, luoghi di gioco, soldi spesi, ecc.), grado di problematicità correlato e percezione del rischio, associazione tra comportamento di gioco e caratteristiche socio-demografiche, individuali, ambientali e comportamentali.

I dati aggiornati all’esito degli ultimi questionari somministrati attraverso i canali istituzionali evidenziano un calo della percentuale dei giovani che hanno avuto accesso ai servizi di gioco nell’ultimo anno, ovvero del 43% sul totale.

Tra le tipologie di offerta si registra il calo delle scommesse sportive e il dato stabile rispetto alle lotterie istantanee. Cresce, ma di poco, l’accesso agli apparecchi a vincita, dopo le chiusure forzate nei due anni precedenti a causa dei lockdown e la sospensione prolungata delle attività.

Cresce il gioco online, di circa 2 punti percentuali, passando dall’8 al 10% della popolazione giovanile. Sono sempre più numerosi i giocatori di sesso maschile (16%) rispetto alle ragazze (4%).

Trend di prevalenza di gioco dʼazzardo nella vita e negli ultimi 12 mesi in studenti fra i 15 e i 19 anni dal 2008 al 2021


Nella vitaNellʼanno
200840,3
200951,647,1
201051,647,1
201151,746,8
201251,845,3
201351,144,0
201447,640,5
201548,541,7
201647,440,1
201744,236,9
201843,240,0
201947,745,2
2020147,243,7
202150,343
dati Espad/CNR elaborazione Jamma

1 i dati relativi alla survey 2020 sono suscettibili di limitazioni dovute alle modalità di rilevazione modificata in conseguenza allʼemergenzasanitariada COVID-19 e devono pertanto essere interpretati con cautela in termini comparativi (ESPAD #iorestoacasa 2020 )


Articolo precedenteSisal Wincity Firenze festeggia 10 anni con una serata straordinaria
Articolo successivoSport Industry Talk di RCS Academy, Temperelli (Sisal): “Oggi bisogna essere costantemente presenti sui canali social”