“Oggi bisogna essere costantemente presenti sui canali social, sempre più indispensabili per intercettare le giovani generazioni. Attraverso questi canali si possono incontrare persone per parlare di sport. Noi abbiamo un ricordo romantico della schedina e del bar sport, oggi i canali social offrono la stessa opportunità di interazione, soddisfano la stessa necessità, ma con gruppi allargati e linguaggi diversi. La realtà di quegli anni si può ricreare, sfruttando nuovi strumenti. Ci si incontra su Instagram, Tik Tok, Telegram e si scambiano i vari punti di vista da cui emergono sempre soggetti che sono più capaci di influenzare rispetto ad altri. A differenza di quanto accadeva in passato, oggi si possono abbattere le barriere della distanza”.

Lo ha detto Massimo Temperelli (nella foto), Betting Managing Director di Sisal, parlando del tema dell’innovazione tecnologica per la creazione di una sport community in occasione dello Sport Industry Talk di RCS Academy.di “Scenari internazionali e innovazione nello sport”

“Il tipster? E’ un consigliere, un soggetto che offre suggerimenti agli altri attraverso una visione personale dell’avvenimento sportivo. Questo è un fenomeno fortemente crescente in rete, si commentano avvenimenti passati e futuri. Il tipster – ha aggiunto Temperelli – è quello che un tempo era l’amico competente che si stava a sentire per i pronostici”.

“SisalTipster è una piattaforma attiva su 4 canali social: Instagram, Twitter, Telegram e TikTok. Abbiamo proposto al pubblico 5 persone estremamente competenti che analizzano quotidianamente gli eventi sportivi più importanti, dando indicazioni secondo 5 tagli diversi. E’ una piattaforma basata sulla competenza e sui numeri, serve per costruire ed avere strumenti per assistere all’avvenimento sportivo con maggiore conoscenza. SisalTipster non è indirizzata agli scommettitori, ma all’appassionato sportivo, tra cui ci sarà ovviamente anche chi effettua scommesse. Parliamo di uno spazio che non è esclusivamente dedicato al calcio, ma allo sport e agli sportivi che vogliono guardare i numeri”, ha concluso il Betting Managing Director di Sisal.

Articolo precedenteGioco d’azzardo. Tra i giovani sempre meno scommesse, in aumento l’online
Articolo successivoSwiss4Win.ch di Casinò Lugano SA lancia il fornitore di giochi Pragmatic Play