L’entrata in vigore del DPCM del 18 ottobre, pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale, apre l’ennesimo rebus sulle sorti delle sale giochi di alcuni quartieri di Genova e le slot della Lombardia ‘spente’ da sabato scorso su disposizione di una ordinanza regionale.

Il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri consente il funzionamento delle sale dalle 8.00 alle 21.00, ma cosa succede in quelle dei due territori interessati dalle restrizioni precedenti.

Nessun dubbio, sostiene qualcuno da ieri, le sale riaprono a partire dalla entrata in vigore dell’ultimo DPCM, ovvero da oggi, in forza del fatto che tale provvedimento prevale su quello regionale fino a un nuovo intervento più restrittivo (comunque possibile).

Del resto è la stessa Regione Lombardia, con la pubblicazione della risposta a un quesito, a precisare che le sale giochi, anche di questa regione, tornano a funzionare secondo il protocollo di misure di sicurezza previste, solo “allorché le attività potranno riprendere”. Quindi da oggi?

La questione è ingarbugliata ma gli avvocati, già allertati dagli imprenditori, sono al lavoro.

Leggi il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale