“La proposta cardine di Traguardi per il 2020 resta quella del bilancio partecipativo: 500mila euro l’anno destinati a realizzare progetti proposti e votati dai cittadini ma in attesa che venga introdotto abbiamo raccolto le cinquanta idee più apprezzate raccolte nel nostro evento del 4 febbraio e le abbiamo trasformate in proposte per la città. Si va dalle politiche sociali, con aiuti alle famiglie in difficoltà, alle neomamme e alle zone più esposte al degrado, alla lotta seria al gioco d’azzardo, una vera piaga per Verona”.

Lo ha detto Giacomo Cona, segretario di Traguardi a Verona.