Allo scopo di disincentivare i pagamenti contanti ed aumentare la tracciabilità, il governo ha varato la cosiddetta “Lotteria degli scontrini“. A decorrere dal primo dicembre, infatti, è possibile, registrandosi sull’apposito sito, chiedere l’emissione di un codice, il quale consentirà, se si paga elettronicamente, di partecipare ad un’estrazione della lotteria da tenersi mensilmente.

Gianmaria Vedovi, responsabile della Commissione Lavoro del Movimento Nazionale: “Via il contante. È l’ennesima beffa per tutti. I consumatori, infatti, offriranno al governo ed all’agenzia delle entrate un ulteriore strumento per tracciare le proprie spese e preferenze; dall’altro, gli esercenti dovranno obbligatoriamente munirsi della macchina per la trasmissione elettronica degli scontrini direttamente all’agenzia delle entrate, con un esborso notevole che ovviamente è interamente a loro carico. Insomma, come al solito, non è altro che una pagliacciata del Governo Conte, ammantata di giustificazioni farlocche”.