“Siamo fortemente preoccupati per possibili risvolti occupazionali negativi derivanti da rigide norme univoche e non condivise sulla regolamentazione dei giochi elettronici in Valle d’Aosta – si legge in una nota di Confcommercio -. Per questo – pur condividendo l’importanza di…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati