treviso
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Una mozione comunale per rivitalizzare l’economia e il commercio trevigiano. La proposta arriva dal consigliere di minoranza Davide Acampora e verrà discussa probabilmente già durante il Consiglio Comunale del prossimo aprile. Acampora chiede alla Giunta l’impegno per lo stanziamento di contributi fino al 100% delle tasse comunali per il triennio 2018-2020 per chiunque volesse riaprire o ampliare negozi in tutta la città rimasti vuoti o chiusi da almeno 3 mesi. In sostanza si tratterebbe del rimborso di IMU (quota comune), TASI quota conduttore, COSAP, imposta sulla pubblicità (ove presente) e della tariffa smaltimento rifiuti di Contarina, regolarmente pagati nell’anno precedente la richiesta.

Nella mozione si specifica anche che le attività imprenditoriali beneficiarie potranno appartenere a qualsiasi settore, quindi anche a quello artigianale, commerciale e agroalimentare, non soltanto a quelle cosiddette “innovative” come invece previsto dal già esistente “Bando Star-Up” proposto dal sindaco Manildo. Naturalmente saranno escluse le grandi strutture di vendita e i grandi centri commerciali, come anche gli esercizi “compro oro”, “sexy shop” e sale scommesse o che detengono al loro interno “slot machine”.

Commenta su Facebook