L’emergenza Coronavirus e le altre questioni che vedono impegnato il Parlamento italiano non devono far dimenticare la situzione di criticità in cui versa il comparto degli apparecchi da intrattenimento.

Il promotore della petizione Eugenio Bernardi  ha inviato ieri una missiva alla Camera nella quale chiede la immediata messa in discussione delle Petizioni n. 412, e la 429 simile e aggiornata assegnate alla VI Commissione Finanze – Petizione delle imprese di gestione delle slot a Conte e Mattarella.

Nella petizione si fa riferimento alle ultime misure approvate nella Manovra di Bilancio riguardanti la tassazione delle slot e delle vlt oltre alle disposizioni riguardanti la riduzione del pay out e l’aggiornamento del parco macchine.

Alla luce dei provvedimenti di queste ore che, come nel caso della Lombardia, impongono ulteriori restrizioni alla attività dei pubblici esercizi, non è più rinviabile la discussione della petizione in oggetto.