slot
slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nocera Inferiore (SA) contro il gioco d’azzardo. Emessa ordinanza sindacale a firma del primo cittadino, Manlio Torquato, per cercare di arginare il fenomeno della ludopatia. «Quella che sta diventando una piaga sociale, rovinando intere famiglie e talvolta gli stessi minorenni, ha trovato una prima serie di limitazioni in attesa di una specifica regolamentazione comunale che sarà adottata dalla mia amministrazione», ha spiegato il sindaco.

L’ordinanza riguarda la regolamentazione degli orari di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincita in denaro e le distanze degli esercizi in questione.

A partire dal 1° maggio 2018, le slot possono rimanere in funzione dalle ore 15:00 alle ore 23:00. Gli apparecchi, nelle ore di sospensione del funzionamento, dovranno essere spenti tramite l’apposito interruttore elettrico ed essere mantenuti non accessibili. La normativa, inoltre, fissa per le slot il distanziometro a 300 metri, calcolato misurando il percorso pedonale più breve, dai luoghi ritenuti sensibili, quali istituti scolastici, asili nido, luoghi di culto, oratori, impianti sportivi, strutture ospedaliere, centri socio-ricreativi e sportivi, strutture ricettive per categorie protette, strutture residenziali e semi-residenziali operanti in ambito sanitario e socio assistenziale, centri sociali.

Gli esercenti, inoltre, secondo quanto stabilito dalla normativa, dovranno esporre un cartello indicante i rischi legati al gioco e gli orari di esercizio degli apparecchi. Per coloro che non rispetteranno l’ordinanza sono previste sanzioni da un minimo di 100 ad un massimo di 600 euro; in caso di gravità o recidiva è prevista inoltre la sospensione dell’attività da uno a sette giorni.

Commenta su Facebook