Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) “L’emergenza del gioco d’azzardo patologico non è certo esplosa quando in Italia c’erano solo i quattro casinò e il gioco d’azzardo illegale, bensì con l’apertura al gioco d’azzardo legale, quello cioè capillarmente diffuso sul territorio” Così interviene il senatore Carlo Giovanardi ( Idea Pop. Libertà) al Senato in sede di dibattito sulla Relazione della Commissione Antimafia sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito. Giovanardi ha annunciato la sua astensione dal voto sulla Relazione “non tanto su quanto riferisce ul fenomeno”, contenuto che il senatore sostiene di condividere, ma piuttosto su “quanto non è contenuto”. Il senatore ha infatti espresso forti critiche sulla poltica dello Stato in materia di giochi sollecitando interventi di controllo sulle attività di gioco a partire dalla introduzione” di tessera di gioco e altre soluzioni che impediscano l’accesso alle slot da parte dei minori.

Commenta su Facebook