L’Amministrazione comunale di Eboli (SA) contro il gioco d’azzardo, attraverso un manifesto che sarà affisso in queste ore e che rilancia i temi della tutela di singoli e famiglie contenuti nella legge regionale per “la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo e per la tutela sanitaria, sociale ed economica delle persone affette e dei loro familiari”.

«Rilanciamo le prescrizioni regionali -commenta il sindaco facente funzioni, Luca Sgroia– per dare un segnale di attenzione ai cittadini che le istituzioni comunali sono vigili sul fenomeno. Siamo consapevoli dell’importanza di contrastare questo fenomeno e mettiamo in campo ogni azione tesa ad informare singoli e famiglie».

Il manifesto voluto dall’Amministrazione comunale punta ad informare operatori commerciali e cittadini sulle prescrizioni emanate dalla Regione in tema di prevenzione e contrasto agli effetti negativi del gioco d’azzardo.

«Abbiamo voluto sollecitare l’attenzione di tutti -spiega l’assessore alle attività produttive, Giuseppe Piegari- in modo da prevenire comportamenti irregolari che avessero poi effetti negativi sulle comunità. Il manifesto contiene le indicazioni per nuove aperture, le distanze normativamente indicate, la regolamentazione degli accessi, gli orari, la tutela dei minori. Siamo consapevoli che si tratti di attività consentite per legge, ma il nostro obiettivo è tutelare quanti rischiano di cadere vittima della ludopatia, che genera conseguenze spesso drammatiche anche per le famiglie, sia sul piano economico, che nei rapporti, fino a registrare violenza all’interno dei nuclei familiari. Grande attenzione per i minori, la cui tutela rimane una nostra priorità. Ringrazio l’ufficio attività produttive del Comune, guidato da Francesco Mandia, per l’indispensabile supporto assicuratoci».