”Tra le leggi per cui il M5S è stato più attaccato c’è il decreto Dignità”. Lo ha dichiarato il ministro Luigi di Maio in un messaggio.

“Nel corso degli ultimi 20 mesi il M5S ha fatto approvare 40 leggi e che erano nel nostro programma. Nel Decreto Dignità abbiamo abbiamo bloccato la pubblicità al gioco d’azzardo. Poi l’AGCOM, che è l’Authority che si occupa di comunicazione, ha pubblicato un parere che ha lasciato un margine di spazio. Adesso vanno rinnovati  i vertici AGCOM. A me non interessa mettere gli amici degli amici, è importante che vadano persone che dicano che la legge deve essere rispettata da tutti. Non è perchè esiste un ambiente molto influente allora deve essere salvato dalla pubblicità del gioco. Il motivo principale per cui i padri e madri di famiglia si rovinano con il gioco è proprio la pubblicità Il primo momento in cui gli viene voglia di giocare”.