“Il decreto sostegni andrà in consiglio dei ministri (questa settimana, ndr) e saranno impegnati tutti i 32 miliardi dello scostamento di bilancio autorizzato dal Parlamento oltre a qualche piccolo residuo dei precedenti ristori”.

Lo ha detto al Messaggero Claudio Durigon (nella foto), sottosegretario all’Economia.

“Per gli indennizzi alle imprese saranno utilizzati circa 12 miliardi, il valore in assoluto più alto rispetto ai quattro decreti ristori varati in precedenza. Si alimenterà con molte risorse il piano vaccini, si finanzierà la cassa integrazione e finalmente si cancelleranno 65 milioni di cartelle. Finalmente eliminiamo i codici Ateco, che tanti problemi hanno creato nei precedenti decreti. Verranno indennizzate quelle aziende con fatturato fino a 10 milioni, che hanno avuto un calo di ricavi del 33% nel 2020 rispetto al 2019. L’indennizzo verrà calcolato sulla media mensile della perdita e sarà erogato una tantum”.