Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte (nella foto), assicura nel suo intervento all’assemblea della Fipe, l’associazione di categoria dei pubblici esercizi, nuovi provvedimenti economici. “Siamo consapevoli” che l’emergenza economica richiede un “sostegno più prolungato nel tempo e anche più sostanzioso di quanto qui finora fatto” e quindi “il governo è già al lavoro per definire ulteriori misure di sostegno che saranno adottate a stretto giro”.

“L’affitto per i commercianti è un costo importante, gravoso per chi opera nelle aree più esposte alla crisi. Sono consapevole di quanto sia sentito questo tema, incontro spesso tanti singoli esponenti di questa categoria. Dobbiamo ragionare su schemi di incentivazione fiscale senza penalizzare i proprietari di immobili”.

“Auspico che anche nei prossimi mesi governo, associazioni di categoria, come la vostra, responsabile e collaborativa, possano continuare a discutere in un confronto aperto, trasparente e anche costante. Con il dialogo e la collaborazione riusciremo ad alzare la testa, a riaprire la porta verso il futuro con fiducia e determinazione“, aggiunge Conte. “Adesso bisogna tenere duro, fare tutti insieme tanti sacrifici. Noi ci siamo, siamo disponibili a fare tanti tavoli di confronto“.

“Abbiamo adottato misure per contenere al massimo il contagio. Dopo la prima battaglia contro il virus, quella che abbiamo di fronte è una sfida non meno insidiosa che nessuno può vincere da solo: commercianti, imprese, istituzioni, singoli cittadini devono fare squadra”.

“È una fase evidentemente difficile della nostra storia repubblicana. C’è diffuso disagio sociale e anche psicologico da parte di tanti cittadini e operatori economici. Dobbiamo tenerne conto”.

“Prima riusciremo a contenere il contagio – spiega Conte – tanto più rapidamente potremo ridare la fiducia necessaria a ripartire. Ci premono i tempi di contenimento del contagio. Il sistema per parametri ci consente interventi mirati e di introdurre misure restrittive che siano limitate nel tempo e ben dosate sull’effettivo livello di rischio dei territori. Cerchiamo così di contenere e limitare il contagio”.

Infine, sulla manovra: “In queste ore sta per pervenire in Parlamento”.