calabria

(Jamma) – La proposta di legge regionale 214 ha superato, ieri, l’ultimo vaglio delle commissioni consiliari. Ha ottenuto il via libera, all’unanimità, da parte dei componenti della Commissione bilancio. L’on. Arturo Bova, Presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria ed estensore del testo di legge in via di approvazione ha così commentato il voto favorevole all’articolato normativo che a breve, quindi, approderà in Consiglio regionale.

«Oggi è una giornata storica per la legislazione in materia di contrasto alla criminalità in Calabria. Il parere favorevole della Commissione bilancio al testo della proposta di legge che mi onoro di aver costruito e presentato proprio in materia di contrasto alla ‘ndrangheta, è per me motivo di vero e profondo orgoglio. È un provvedimento che nasce sulla scorta dell’intenso lavoro della Commissione contro la ‘ndrangheta. In questi anni ha audito decine di persone. E’ anche frutto dell’attività di tanti e validi funzionari regionali e della collaborazione tra consiglieri di tutti gli schieramenti”.

“È un provvedimento concreto – ha proseguito Bova – con cui mettiamo in campo misure importanti in tema di appalti pubblici, di contrasto al caporalato, all’usura e ai fenomeni criminali connessi al gioco d’azzardo.

Sono previste misure di sostegno alle vittime di usura, a chi è affetto da ludopatia e ai minori in famiglie di ‘ndrangheta. Misure cioè che consentiranno l’applicazione di protocolli nazionali importanti come, ad esempio, “Liberi di Scegliere”, fortemente voluto dal Presidente del Tribunale dei Minori di Reggio Calabria Roberto Di Bella”.

“Sono davvero orgoglioso di questo testo unico – ha concluso il Presidente -. Era il mio sogno sin dal giorno in cui misi piede per la prima volta in Consiglio regionale nel dicembre 2015. Ora, perché veda finalmente la luce dopo anni di lavoro, manca solo l’approvazione in aula. Quella di oggi è una bella pagina di politica. Manca solo l’ultimo passo e finalmente la Calabria avrà un testo unico contro la criminalità organizzata”. Il testo aveva superato, nei giorni scorsi, il vaglio della Prima Commissione – Affari istituzionali.

Commenta su Facebook