Due emendamenti alla legge di Bilancio 2021 propongono di utilizzare le risorse del Fondo di garanzia per i ristori alle aziende dei codici ATECO 92 e 93 aderenti ad un circuito riconosciuto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

 

All’articolo 35, dopo il comma 6 è inserito il seguente:

“6 bis. All’articolo 13, comma 1, lettera m), del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, convertito con modificazioni dalla legge 5 giugno 2020, n. 40 dopo il comma 12 bis è inserito il seguente: 12-ter:“ Fino al 30 giugno 2021, le risorse del Fondo di garanzia di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662, fino a un importo di euro 100 milioni, sono destinate all’erogazione della garanzia di cui al comma 1, lettera m) ed n), del presente articolo in favore di imprese operanti nel settore ATECO R 92 e R 93 aderenti ad un circuito riconosciuto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

35.36. D’Attis, Mandelli.

All’articolo 35, dopo il comma 6 è inserito il seguente:

“6 bis. All’articolo 13, comma 1, lettera m), del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, convertito con modificazioni dalla legge 5 giugno 2020, n. 40 dopo il comma 12 bis è inserito il seguente: 12-ter:“ Fino al 30 giugno 2021, le risorse del Fondo di garanzia di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre 1996, n. 662, fino a un importo di euro 100 milioni, sono destinate all’erogazione della garanzia di cui al comma 1, lettera m) ed n), del presente articolo in favore di imprese operanti nel settore ATECO R 92 e R 93 aderenti ad un circuito riconosciuto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.”.

35.40. Mandelli, D’Attis, Squeri, Porchietto, Occhiuto, Cannizzaro, Pella, Prestigiacomo, Russo Paolo.