Dopo anni di tira e molla, il governo austriaco sembra ormai pronto a portare avanti la riforma del gioco d’azzardo che molti chiedevano.

I proprietari delle tabaccherie potrebbero essere interessati dalle nuove leggi sul gioco d’azzardo. La vendita di lotterie e prodotti di scommesse sportive sono tra le più importanti fonti di reddito per questi negozi.

Secondo alcune indiscrezioni si parla di possibili aumenti fiscali e divieti sulla pubblicità. Tuttavia, non esiste una versione chiara da parte del governo su ciò che potrebbe effettivamente accadere alle imprese.

Il ministero delle Finanze austriaco ha redatto una legge che potrebbe cambiare il panorama dei giochi del paese.

Oltre alla creazione di un’autorità di controllo del gioco indipendente e ai cambiamenti nella procedura di autorizzazione, i divieti di pubblicità e gli aumenti fiscali in particolare potrebbero essere le caratteristiche peculiari di una normativa che potrebbe entrare in vigore all’inizio del 2022.

Secondo i media nazionali, una delle ipotesi non ancora confermate dal governo è una riclassificazione delle scommesse sportive. Secondo l’attuale situazione giuridica, queste non sono considerate giochi d’azzardo, ma piuttosto giochi di abilità.