slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Anche il Comune di Arenzano (GE) dice no al gioco d’azzardo. Il sindaco Luigi Gambino ha firmato un’ordinanza che disciplina gli orari di apertura delle sale gioco e di funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro presenti negli esercizi commerciali.

Le sale da gioco autorizzate potranno essere aperte per complessive 8 ore giornaliere, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 23 di tutti i giorni compresi i festivi, stesso discorso per gli apparecchi da intrattenimento presenti in bar, tabacchi, ristoranti, negozi, circoli e hotel.

“Dalle 10 alle 12 i ragazzini sono a scuola – commenta il sindaco Gambino, come si legge sul Secolo XIX – e dalle 17 alle 23 in genere sono impegnati nelle attività pomeridiane e poi a casa. Abbiamo studiato questi orari apposta per tutelare i minori da queste forme di divertimento. In futuro abbiamo in intenzione di programmare un’iniziativa pubblica per sensibilizzare la cittadinanza sulle patologie derivanti dai giochi d’azzardo. Probabilmente qualcuno si arrabbierà, ma si tratta di una tematica importante e attuale e ho visto che anche altri sindaci, in Liguria e non solo, si stanno muovendo in questo senso”.

Commenta su Facebook