La Gambling Commission ha pubblicato ulteriori dati che mostrano come l’allentamento del blocco del Covid-19 abbia influenzato il comportamento del gioco d’azzardo in Gran Bretagna.

I dati riflettono marzo, aprile, maggio, giugno e luglio e riguardano sia il gioco d’azzardo online che in presenza.

Gli ultimi dati includono ricerche sui consumatori e dati di LBO (Licensed Betting Operators) trovati nelle strade principali della Gran Bretagna.

Luglio ha visto un leggero calo mese su mese dell’importo speso dai consumatori per il gioco d’azzardo online (incluse le slot online).

L’importo speso è rimasto superiore ai livelli pre-lockdown spinti dalla domanda di scommesse sportive su eventi popolari.

Inoltre, con la riapertura dei negozi di scommesse, la Commissione monitorerà per comprendere i livelli di impegno con i prodotti di gioco d’azzardo al dettaglio man mano che più persone inizieranno a tornare a giocare in città e nei centri cittadini.

I nuovi dati online rivelano anche che:

  • Il numero di sessioni di slot online che durano più di un’ora è diminuito del 2% nel mese fino a luglio e;
  • Tra giugno e luglio, il numero di interazioni con i clienti intraprese dagli operatori è aumentato del 2%.