E’ prevista per stasera, 18 luglio , la prima estrazione del nuovo gioco abbinato al Lotto, Simbolotto.

 

Per ciascuna giocata al Lotto/Lotto Più effettuata su una DETERMINATA RUOTA IN PROMOZIONE (che cambia ogni mese secondo un calendario), viene assegnata sullo scontrino una combinazione casuale di 5 SIMBOLI (tra 45 disponibili).

L’Estrazione della combinazione dei 5 simboli vincenti  avviene tre volte a settimana con l’estrazione del Gioco del Lotto.

Al termine dell’estrazione delle 11 ruote Lotto, si estraggono 5 simboli vincenti da un’urna meccanica dedicata al Simbolotto, dalla sede estrazionale di Roma.

Per sapere se si ha vinto basta confrontare i simboli stampati sullo scontrino con quelli estratti e si vince in base a quanti ne hai indovinati (a prescindere dall’ordine in cui sono stati estratti) e all’importo giocato sulla specifica ruota.

L’esito del gioco è indipendente dalla giocata base effettuata sul Lotto e le vincite al LOTTO si possono sommare a quelle del Simbolotto fino al limite previsto dalla normativa vigente.

“Una nuova formula di intrattenimento voluta per soddisfare le richieste emerse nelle indagini di mercato e sostenere la raccolta del gioco del Lotto tradizionale mediante l’aumento delle possibilità di vincita”, ha detto nei giorni scorsi Giovanni Risso, presidente della FIT, Federazione Italiana Tabaccai.

“In questa fase sperimentale il SimboLotto sarà gratuito – aggiunge Risso-  e consentirà ai nostri clienti di vincere premi aggiuntivi rispetto a quelli tradizionalmente messi in palio dal Lotto. Ma se i numeri e le aspettative dovessero essere confermate non è detto che – magari con i dovuti aggiustamenti – questo nuovo gioco possa, un domani, trovare un posto in pianta stabile nel panorama dell’intrattenimento in tabaccheria”.

E in questa ottica il ruolo delle tabaccherie è fondamentale. “Ciò dipende molto anche da noi. C’è infatti un importante aspetto da non sottovalutare. Il SimboLotto non potrà essere sostenuto dalle campagne di comunicazione che solitamente accompagnano il lancio di un nuovo gioco. Niente pubblicità e niente promozione per informare i clienti. Le ragioni non sono frutto di un’insensata scelta della società concessionaria, bensì delle limitazioni recentemente imposte dal Governo in tema di pubblicità di gioco pubblico con vincite in denaro. Ed è qui che entriamo in ballo noi. In assenza di pubblicità, gli unici che possono veramente spiegare e rappresentare ai giocatori l’opportunità rappresentata dal SimboLotto siamo noi tabaccai. Dovremo dedicare più attenzione nel fornire ai nostri clienti le corrette indicazioni per fare in modo che con la medesima spesa possano vincere di più. Dobbiamo necessariamente ingranare le marce ridotte per scalare l’ennesima, erta salita che ci si para davanti e dimostrare, ancora una volta, le prerogative che ci hanno sempre contraddistinto come rete di vendita unica nel suo genere. Ci attende una nuova sfida da affrontare con professionalità e spirito di sacrificio, come abbiamo sempre fatto”, conclude Risso rivolgendosi ai colleghi tabaccai.

Commenta su Facebook