Betsson Group pubblica il bilancio dell’ultimo trimestre certificando che i ricavi del gruppo sono stati di 1.277,7 milioni di corone svedesi (1.346,4 milioni), con una diminuzione del 5%.


Le entrate dei giochi da casinò sono diminuite del 10 percento e le entrate delle scommesse sportive sono cresciute del 14 percento, con un margine del 7,8 (6,3) percento.
Il risultato operativo (EBIT) è stato di 196,9 (300,7) milioni di SEK, pari a un margine EBIT di 15,4 (22,3%).
Il flusso di cassa operativo è stato pari a 390,6 (271,2), con un incremento del 44%.

“La diffusione geografica e l’efficienza dei costi garantiscono redditività nonostante le sfide del mercato. Le prestazioni delle scommesse sportive hanno registrato un buon andamento e il margine EBIT è stato del 16,9%” , fa sapere il gruppo in una nota.

Nel dicembre 2018, il legislatore italiano ha approvato le proposte dell’ultimo minuto del governo che hanno incrementato le imposte sulle attività di gioco online e terrestre nel tentativo di pareggiare il bilancio. A partire dal 1 ° gennaio 2019, la tassa per i giochi online è passata dal 20 al 25% di GGR.

Le entrate tassate localmente (entrate su cui Betsson paga le imposte sulle scommesse locali) sono aumentate del 42% rispetto al secondo trimestre dello scorso anno e ammontano a SEK 457,4 (323,2) milioni, corrispondenti al 35,8 (24,0%) delle entrate del Gruppo. L’aumento è dovuto principalmente al mercato di Svezia e Italia.
L’utile lordo è ammontato a 858,9 SEK (968,0) milioni, corrispondente a un margine di profitto lordo di 67,2 (71,9) percento. La diminuzione del margine di profitto lordo è principalmente dovuta all’aumento delle imposte sulle scommesse relative alla Svezia e all’Italia nonché a maggiori costi.

“L’industria del gioco sta affrontando cambiamenti e il secondo trimestre ha posto delle sfide in molti dei mercati importanti di Betsson. In Svezia, la SGA ha revocato una licenza mentre altri operatori hanno ricevuto ammonimenti e ammende, tra cui una delle filiali operative di Betsson. Betsson ha impugnato l’ammenda in base all’opinione secondo cui la società operava secondo le linee guida.

Allo stesso tempo, altri mercati, regolati localmente e non regolamentati in cui operiamo, si sono sviluppati fortemente, il che prova la capacità di Betsson di competere con successo quando le condizioni del mercato si stabilizzano. Sono fiducioso nel mio punto di vista sulla capacità di Betsson e sulle nostre opportunità strategiche di perseguire affari redditizi a lungo termine con crescita e buoni margini nei mercati regolamentati. Abbiamo anche una distribuzione geografica che compensa le temporanee flessioni dei singoli mercati.

Nel corso del 2018, abbiamo preso diverse misure per assorbire le tasse di gioco più alte tra le altre cose e potremmo mostrare rapidamente i risultati di queste misure. Abbiamo un’organizzazione forte, competente ed efficiente. La nostra tecnologia di proprietà  consente rapidi adeguamenti del mercato e crescita economica. Naturalmente, i risultati sono influenzati quando si verificano simultaneamente diversi cambiamenti in mercati significativi, ma ciò non influisce sulla nostra convinzione che Betsson sia fortemente posizionata nel settore. Abbiamo una buona posizione finanziaria e valutiamo continuamente ulteriori mercati per crescere in futuro. Il buon controllo dei costi e la tecnologia proprietaria di Betsson offrono buone opportunità per soddisfare i cambiamenti del mercato e offrire soluzioni di prodotto competitive “, ha sottolineato il CEO Pontus Lindwall.

Commenta su Facebook