La Fitetrec-ante (Federazione Italiana Turismo Equestre e Trec) organizza un equiraduno per celebrare l’ippovia del Gran Sasso da poco inaugurata a Campo Imperatore, uno dei luoghi più belli e suggestivi d’Italia. Durante l’evento verranno girate delle riprese e fatte delle interviste per la realizzazione di un filmato che verrà utilizzato ai fini istituzionali per la promozione del turismo equestre.

PROGRAMMA

VENERDI’ 22 LUGLIO

Ore 18.00/19.00 – Arrivo previsto dei centri interessati alle tratte di avvicinamento, sistemazione cavalli e cavalieri nelle strutture
(Azienda Agricola Danilo Mucciante oppure Centro Zootecnico Gran Sasso). Costo complessivo Euro 25,00. Eventuale cena presso i ristoranti convenzionati Euro 20,00

SABATO 23 LUGLIO

Ore 9.00 – Tour di Campo Imperatore e visita al Canyon, set del famoso film “Lo chiamavano Trinità”

Ore 13.00 – Pranzo e sistemazione cavalli presso la località Fonte Vetica

Ore 14.30 – Rientro con attraversamento del paese di Castel del Monte e saluto alle Autorità

Ore 20.00 – Aperitivo da “Alessandro”

Ore 21.00 – Cena a cura del ristorante “Osteria del Lupo” presso la Palestra Comunale. Premiazioni, riconoscimenti e gadget ai partecipanti. Costo complessivo pranzo, aperitivo e cena Euro 50,00

DOMENICA 24 LUGLIO

Ore 10.00 Partenza per la visita a Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio, set del famoso film “Ladyhawke”. Seguirà rientro brindisi e saluto a tutti i partecipanti

Ore 13.00 Possibilità di pranzare presso i ristoranti “Loredana” e “Osteria del Lupo” con menù al Costo concordato di Euro 20,00

Durante l’evento verranno fatte foto, riprese e interviste per la realizzazione di un filmato che verrà utilizzato ai fini istituzionali per la promozione del turismo equestre.

Tutti i partecipanti devono essere muniti di tessera federale anche giornaliera con RCT.

Per eventuali informazioni e prenotazioni:
Maria Osti cell. 334.6232959
Nicola Zarlenga cell. 334.3007087
Fabio Tuzi cell. 333.2980885

Articolo precedenteRagioneria dello Stato. Tra gennaio e maggio 5,8 mld di euro allo Stato da giochi e scommesse
Articolo successivo“Innovazione e sostenibilità sociale nel gioco pubblico”: svolto l’incontro di approfondimento targato NOVOMATIC Italia