consiglio di stato
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il Consiglio di Stato ha accolto – tramite ordinanza – il ricorso presentato contro Adm per la riforma dell’ordinanza cautelare del T.A.R. LAZIO – ROMA: SEZ. II n. 00362/2018, resa tra le parti, concernente revoca della concessione lotto.

“Considerato che – impregiudicata ogni ulteriore valutazione della fondatezza del ricorso da parte del giudice di I grado – appare sussistente il danno grave ed irreparabile lamentato dall’appellante, connesso alla perdita del reddito derivante dall’attività svolta, tenuto altresì conto, a fronte di ciò, che l’appellante medesima assume – senza contestazioni sul punto – di non avere, allo stato, somme raccolte e da versare all’amministrazione; il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta), accoglie l’appello e, per l’effetto, in riforma dell’ordinanza impugnata, accoglie l’istanza cautelare in primo grado. Ordina che a cura della segreteria la presente ordinanza sia trasmessa al Tar per la sollecita fissazione dell’udienza di merito ai sensi dell’art. 55, comma 10, cod. proc. amm. Compensa tra le parti le spese della presente fase cautelare”.

Commenta su Facebook