tar bolzano
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il Tar Bolzano ha accolto – tramite ordinanza – l’istanza cautelare sul ricorso proposto da Sisal Entertainment S.p.A. contro la Provincia Autonoma di Bolzano e il Comune di Bolzano per l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, dell’atto di pronuncia di decadenza dell’autorizzazione – ex art. 88 TULPS – alla raccolta di scommesse per una sala a Bolzano, contenente l’ordine di restituzione della licenza e di chiusura dell’esercizio.

L’Amministrazione Comunale aveva comunicato che i locali commerciali si collocherebbero “ad una distanza inferiore ai 300 metri rispetto ai luoghi sensibili siti in Bolzano (…)” ma il Tar “considerato che, ad un primo sommario esame, non può escludersi la fondatezza del ricorso e che il pregiudizio lamentato sussiste, tenuto conto che si tratta di una pronuncia di decadenza dell’autorizzazione (…) accoglie l’istanza cautelare e per l’effetto sospende l’efficacia dell’atto impugnato. Fissa per la trattazione di merito del ricorso l’udienza pubblica del 18 aprile 2018.

Commenta su Facebook