Ieri sera gli agenti del commissariato di Torre Annunziata hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica, dei locali di un centro di raccolta scommesse a Torre Annunziata (NA).

Il provvedimento scaturisce da una serie di controlli effettuati dai poliziotti del commissariato dai quali è emerso che l’esercizio commerciale, pur qualificandosi come “Intenet point”, in realtà svolgeva e organizzava la raccolta di scommesse sportive senza avere la prescritta licenza.

All’interno dei locali i poliziotti hanno accertato la presenza di più postazioni telematiche, già impostate sul sito dell’allibratore estero e sulle quali erano disponibili diversi palinsesti con le quotazioni di vari eventi sportivi calcistici, e stampanti per ricevute di giocata.

La settimana scorsa inoltre, in seguito ad ulteriori controlli su altri centri di raccolta scommesse, il Dirigente del Commissariato ha emesso un provvedimento di sospensione della licenza per 3 giorni nei confronti di un’attività che, pur munita di licenza, aveva violato le prescrizioni.