Sono stati denunciati i 15 cittadini cinesi sorpresi a giocare d’azzardo dall’Unità investigativa della Municipale di Prato. I giocatori, uomini e donne residenti o domiciliati a Prato e provincia, sono stati trovati a giocare a mahjong nell’abitazione di una di loro.

Advertisement

I giocatori sono stati sorpresi ai tavoli da gioco dagli agenti e denunciati per la partecipazione al gioco d’azzardo. L’affittuaria dell’appartamento è stata invece denunciata per l’esercizio di gioco d’azzardo che prevede una pena più grave. Sui tavoli da gioco sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro un totale di più di 6mila euro.

Tutte le persone presenti sono state inoltre sanzionate amministrativamente per la somma di 400 euro ciascuno, per aver violato le disposizioni del dpcm contro il diffondersi del Coronavirus, avendo dato luogo ad assembramento, anche se in luogo privato.