I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Palermo hanno eseguito, nell’ambito di un’attività di verifica congiunta con i militari dell’Arma dei Carabinieri, una operazione di controllo finalizzata alla repressione del gioco illegale e al monitoraggio del rispetto delle misure di contenimento previste per la gestione dell’emergenza epidemiologica in corso.

Advertisement

Durante la verifica, eseguita presso un Centro di Trasmissione Dati Internet Point (CTDIP), sono stati rinvenuti 2 computer approntati con piattaforme di gioco online, collegati in rete senza licenza, in violazione dell’art. 86 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (T.U.L.P.S.).

Al titolare dell’esercizio è stata applicata la sanzione amministrativa per un importo di 20.000 euro, una denuncia per violazione delle prescrizioni dettate dai protocolli contenuti nella normativa vigente in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e la sospensione dell’attività lavorativa per 5 giorni.