Nella giornata di ieri è stato emesso e notificato il decreto del Questore di Savona con il quale è stata ordinata l’immediata cessazione dell’attività della raccolta scommesse online, poiché svolta in assenza della prevista licenza di pubblica sicurezza ai sensi dell’art. 88 TULPS e della relativa concessione dei Monopoli di Stato, presso un esercizio commerciale adibito ad attività prevalente di internet point e posto telefonico pubblico di Savona, dove si commercializzano le ricariche di gioco e non quindi la raccolta diretta delle scommesse sportive.

Il titolare e il preposto sono stati anche denunciati all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di esercizio abusivo di attività di gioco e scommessa.