“Abbiamo attuato questa nuova strategia nelle ultime settimane. Con i Comuni del sub ambito di Pandino abbiamo deciso di dare una possibilità in forma anonima. Abbiamo messo a disposizione una email ([email protected]) alla quale chi desidera informazioni può accedere. È stato un successo perché, in 2 mesi, abbiamo avuto 42 messaggi e risposto e 11 persone sono entrate in terapia. Devo dire che non tutti quelli che hanno scritto necessitavano di un ricovero, alcuni desideravano informazioni magari per qualcuno vicino a loro, ma l’iniziativa è stata ben accolta”.

Lo ha detto a ilgiorno.it lo psichiatra Giorgio Cerizza in merito alla nuova iniziativa del reparto da lui condotto dell’ospedale Santa Marta di Rivolta d’Adda (CR), con cui è stata messa a disposizione una email per chi ha problemi con il gioco d’azzardo.