In provincia di Modena arrivano quattro nuovi professionisti ad accrescere lo staff che si occupa di prevenzione e contrasto al gioco patologico. Si tratta di tre psicologi, uno per l’Area Nord, uno per l’Area Centro e uno per l’Area Sud, già in servizio, oltre a un tecnico della riabilitazione psichiatrica, che opererà trasversalmente.

“In ambito sanitario, l’obiettivo è potenziare il trattamento integrato sanitario e sociale per gli utenti e i loro familiari – spiega Giorgia Pifferi, Coordinatrice del progetto sul gioco d’azzardo dell’Ausl di Modena (nella foto) –. È importante sottolineare come tutte le azioni sono progettate, programmate e realizzate attraverso coordinamenti territoriali che vedono coinvolti i diversi attori istituzionali ma anche le associazioni del territorio, gruppi di auto mutuo aiuto”.

Commenta su Facebook