La società Sistema Cavallo esprime “rammarico per le criticità rilevate durante la giornata di corse del 19 giugno. L’ippodromo Caprilli rappresenta una realtà da valorizzare ed ottimizzare per il contributo che può dare agli operatori del galoppo e al tessuto sociale della città di Livorno. Nella fase di avvio della stagione la società ha dovuto fronteggiare le note difficoltà derivanti dalla situazione di pregresso abbandono della struttura, con proprie risorse in attesa che vengano definite le procedure di riparto ed erogazione dei fondi previsti dalla legge di bilancio. La proprietà dell’ippodromo ha realizzato gli interventi necessari nei limiti delle disponibilità, senza i quali l’ippodromo non avrebbe potuto riprendere le attività. Si assicura un intervento rapido per garantire la migliore funzionalità dell’impianto già a partire dalla prossima giornata di corse”.

Articolo precedenteFrecciarossa Milano Jumping Cup all’Ippodromo Snai San Siro, Inter e Milan assegnano il premio Fair Play: il riconoscimento alla “groom” bergamasca Martina Del Carro
Articolo successivoCorte dei Conti: difformità delle leggi regionali rende inefficace qualsiasi ipotesi di nuovo bando di gara per concessioni slot