Si è svolta giovedì 2 giugno 2022 in Piazza della Signoria a Firenze la cerimonia di conferimento dell’onorificenza denominata “Firenze2020”, istituita dal Consiglio Comunale della città per ricordare l’anno in cui il nostro Paese si è trovato ad affrontare l’emergenza sanitaria per la pandemia da Covid-19.

L’onorificenza è destinata a persone fisiche, ad Associazioni, a Enti pubblici e privati, che si siano distinti a vario titolo per garantire il funzionamento della città di Firenze nella situazione di emergenza, svolgendo sia attività di protezione civile e/o ospedaliere, sia attività legate a funzioni di supporto a queste.

Tra gli insigniti anche l’Ufficio delle Dogane di Firenze, che durante tutto il periodo pandemico ha operato quotidianamente e con impegno incessante, in collaborazione con le Autorità preposte alla gestione della pandemia, per garantire la rapida disponibilità degli strumenti per la salvaguardia della salute pubblica. Nel corso del 2020 i funzionari ADM di Firenze hanno effettuato il rapido sdoganamento del seguente materiale sanitario importato nell’ambito delle attività per fronteggiare l’emergenza Covid-19: 50.685.740 mascherine (chirurgiche DM, DPI e generiche); 7.000 guanti; 45.080 dispositivi per la protezione del volto; 68.460 tute/camici protettivi; 500.000 kit reagenti; 674 strumenti per la terapia intensiva.

L’Ufficio ha inoltre autorizzato la produzione emergenziale, in agevolazione fiscale, di oltre 90.000 litri di alcole etilico, necessari per la realizzazione di prodotti igienizzanti la cui richiesta di mercato a causa del Covid-19 ha avuto un’impennata senza paragoni. La presenza di una distilleria sul territorio di competenza, presidiata dall’Ufficio, ha permesso di avere un pronto riscontro sulla disponibilità di prodotto denaturato destinabile a usi agevolati, così da evitare che l’agevolazione concessa potesse dare origine a fenomeni di abuso ed evasione, oltre che a concorrenza sleale nei confronti degli operatori corretti. Il premio è stato ritirato dal Dirigente dell’Ufficio delle Dogane di Firenze dott. Simone Culla in rappresentanza di tutti i colleghi che hanno partecipato alle operazioni.

Articolo precedentePrague Gaming Summit 2022: ultimi aggiornamenti, sponsor, crociera in barca in rete e altro ancora
Articolo successivoTerlizzi (BA): contributi a fondo perduto per attività che apriranno nel Borgo Antico, escluse sale giochi e scommesse