Apple rimuove da App Store numerose app per scommesse illegali, il giro di vite però colpisce anche alcune app che nulla hanno a che fare con il gioco d’azzardo. Praticamente sono state introdotte nuove regole per la revisione delle app per la pubblicazione su App Store, introducendo espressamente il divieto per app per scommesse di sviluppatori individuali.

«Al fine di ridurre le attività fraudolente su App Store e soddisfare le richieste del governo di affrontare attività illegali di gioco d’azzardo online, non consentiamo più le app di gioco presentate dai singoli sviluppatori. Sono Incluse sia app per scommesse con denaro reale che app che simulano l’esperienza delle scommesse. Di conseguenza, questa app è stata rimossa dall’App Store. Sebbene non sia più possibile distribuire app per scommesse da questo account, è possibile continuare a inviare e distribuire altri tipi di app all’App Store». Infine nel messaggio Apple precisa che solo account verificati di società autorizzate possono inviare app per scommesse per la distribuzione su App Store.

Il problema è che sui principali canali social sono apparsi post di alcuni piccoli sviluppatori che lamentano la rimozione delle proprie app da App Store, anche se si tratta di app di notizie, riviste digitali, utility per Apple Watch e altre ancora, che non hanno nulla a che vedere con gioco d’azzardo e scommesse.

Commenta su Facebook