Controlli serrati in aeroporto a Fiumicino (RM). Sul volo proveniente da Addis Abeba i funzionari di Adm in sinergia con i militari della Guardia di Finanza hanno impedito l’ingresso di 600 dosi di tramadolo. Farmaco oppioide in forte espansione, noto anche come “droga del combattente”.