Scoperta una bisca clandestina a Moschiano (AV). L’altra notte agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Lauro, a seguito di segnalazione e immediati approfondimenti info-investigativi, hanno individuato una bisca interrompendone l’illecita attività in corso e denunciando poi alla Procura della Repubblica di Avellino, per partecipazione al gioco d’azzardo, cinque persone di età compresa tra i 32 e 62 anni, di cui quattro napoletani ed un quinto di nazionalità canadese.

L’operazione, condotta nell’ambito di attività mirata specificamente al contrasto del gioco d’azzardo, è stata originata dall’acquisizione estemporanea di una notizia fiduciaria, confermata, nell’immediatezza, da mirati servizi di discreta osservazione da cui era immediatamente emersa la presenza in strada di numerose autovetture di grossa cilindrata in sosta nei pressi dello stabile segnalato.

Inoltre, nonostante le finestre dell’edificio fossero completamente chiuse ed oscurate, il personale operante, eludendo con uno stratagemma la sorveglianza delle “vedette”, era riuscito a vedere nitidamente la presenza in una stanza di 11 persone di cui 5 impegnate sul tavolo da gioco.

I poliziotti, pertanto, hanno fatto irruzione nei locali attraverso un balcone, hanno identificato le citate persone e hanno sottoposto a sequestro le somme di danaro presenti sul tavolo, parte costituenti la posta in palio per la mano in corso del gioco della “zecchinetta” e parte nella disponibilità dei giocatori, per un totale di alcune centinaia di euro, nonché il mazzo di carte del tipo “napoletane”.