Si è aperto oggi ad Anacapri (NA) il convegno “La supervisione finanziaria dopo due crisi. Quali prospettive” sotto la direzione scientifica del Prof. Avv. Diego Rossano, Ordinario di Diritto dell’economia presso l’Università degli studi di Napoli “Parthenope” e con il contributo dell’Associazione dei docenti di diritto dell’economia.

L’apertura dei lavori è stata affidata al Prof. Francesco Capriglione, Professore di Diritto dell’economia, con una magistrale ricostruzione di come è evoluta la supervisione del sistema finanziario nazionale ed europeo, partendo dal Testo Unico Bancario fino ai giorni nostri.

Nella Prima sessione “Le nuove frontiere” è intervenuto il Prof. Marcello Minenna (nella foto), economista e Direttore Generale dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli sul tema “Economia e finanza in una logica di cambiamento” nel corso del quale ha illustrato una proposta di riforma del Fondo salva-Stati, in un’ottica di condivisione dei rischi per una gestione europea del debito pubblico.

A seguire, sempre nella Prima sessione, sono intervenuti il Prof. Marco Sepe che ha parlato dei nuovi rischi legati al settore bancario. Vincenzo Troiano, Professore ordinario di Diritto dell’economia, si è soffermato sui concetti della soggettività finanziaria e le sue forme di aggregazione.

Il ruolo della vigilanza prudenziale nella transizione è stato il tema trattato dalla Prof.ssa Michela Passalacqua, ordinario nel Dipartimento di Giurisprudenza a Pisa e membro dell’ADDE; mentre il Prof. Sartori, ordinario di Diritto dell’economia a Trento, ha parlato di vigilanza tutela e trasparenza.

La carrellata della Prima sessione è stata chiusa dalla Prof.ssa Lucia Picardi dell’Università Federico II di Napoli che ha approfondito il tema delle prospettive nella raccolta del risparmio e orine del mercato.

L’evento si concluderà domani con altri autorevoli contributi a cui seguirà una tavola rotonda nella quale interverranno, tra gli altri, Paolo Savona, Presidente della Consob; Carla Ruocco, deputata e Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul settore bancario; Stefano Cappiello, Direttore Generale del MEF sezione Regolamentazione e vigilanza del sistema finanziario.

Articolo precedenteLazio, l’associazione “Carteinregola”: “Slot, no a ulteriore proroga del distanziometro”
Articolo successivoIL TEMPO. Slot, l’allarme degli operatori del Lazio: “A rischio 16 mila posti di lavoro”