Il tribunale amministrativo di Linköping ha emesso una sentenza nelle cause contro Casinostugan Ltd, ComeOn Sweden Ltd, Hajper Ltd e Snabbare Ltd in merito a bonus non autorizzati e carenze nel dovere di diligenza. Il TAR ha integralmente respinto i ricorsi di Casinostugan, ComeOn e Snabbare. Nel caso riguardante Hajper, la decisione impugnata è stata modificata solo in modo tale che la sanzione è stata ridotta da 50 milioni di SEK a 40 milioni di SEK.

Il Tribunale Amministrativo ritiene che le società abbiano erogato bonus illeciti effettuando depositi in contanti e in tre dei casi anche regalando giochi. La Corte ritiene inoltre che le società abbiano violato il loro dovere di diligenza fornendo bonus contestualmente a segnali di gioco rischioso.

Il tribunale amministrativo ritiene che le violazioni siano gravi. Le penalità per Casinostugan, ComeOn e Snabbare sono giudicate ragionevoli e proporzionate. In considerazione di alcune circostanze attenuanti, il tribunale amministrativo ritiene che vi sia motivo di ridurre la tassa sanzionatoria per Hajper decisa dall’ispettorato svedese del gioco.