Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Si apre oggi a Bucarest il quarto seminario regionale del progetto KEEP CRIME OUT OF SPORT promosso dal Consiglio d’Europa e dall’Unione europea sul fenomeno del matchfixing.

La conferenza prevede la partecipazione dei rappresentanti delle forze dell’ordine e del ministero della giustizia, ministri, operatori di scommesse, l’autorità di regolamentazione di Azerbaijan, Bulgaria, Georgia, Irlanda, Moldavia, Polonia, Romania e Slovacchia. Questo seminario arriva sulla scia di altri due eventi che hanno avuto luogo nelle ultime 4 settimane, così come la conferenza internazionale sulla manipolazione delle competizioni sportive tenutosi a Strasburgo (Francia) presso il Consiglio della sede centrale Europa il 20-21 settembre 2016.

Il Progetto KCOOS è l’aspetto operativo della convenzione del 2014 sulla manipolazione delle competizioni sportive adottate dal Consiglio d’Europa. Il seminario di 2 giorni, il quarto dei 5 che si terranno quest’anno nell’ambito del progetto, prevede una serie di sessioni di lavoro per i partecipanti come un primo passo verso la ricerca di soluzioni condivise. Prossimo appuntamento ad Atene, l’8-9 novembre. Il lavoro si concluderà con la pubblicazione di una ‘how-to guide’ sulle misure di attuazione per la lotta contro la manipolazione delle gare sportive.

Commenta su Facebook