La Guardia di Finanza ha scoperto una sala scommesse operante nonostante il divieto Covid a La Spezia. E’ quindi scattata la sanzione della chiusura per 5 giorni dell’attività. Due giocatori, sorpresi senza mascherina, sono stati sanzionati con una multa da 400 euro a testa. Al titolare è stato contestato anche il reato di “esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa” che prevede la condanna da sei mesi a tre anni di reclusione in quanto dal controllo è emerso che non aveva i titoli necessari per operare. Sequestrati anche dieci computer e 1000 euro come corpo del reato delle scommesse abusive e alcune ricevute attestanti le stesse.