E.E.E.P., autorità per i giochi in Grecia, nell’ambito dell’esercizio delle proprie competenze con la delibera n. 600/07.10.2021, ha imposto limiti alle scommesse per la categoria Super League 2 del Campionato Nazionale di Calcio, avvalendosi della possibilità concessagli dall’articolo 16 della legge 4809/2021. In particolare, con tale decisione, E.E.E.P. imposta limiti di scommessa per le scommesse pre-partita fino a 600 euro per scommessa e per le scommesse live fino a 300 euro per scommessa in questa categoria.

Per l’emanazione di tale decisione, l’E.E.E.P. ha tenuto conto dei dati e delle informazioni ricevuti dalla Piattaforma nazionale per l’integrità atletica (EPATHLA), che nel periodo precedente ha valutato le relative segnalazioni, ritenendo che sussistano sufficienti indicazioni per ottenere limiti cautelari alle scommesse.

Questa decisione è una pietra miliare in quanto è la prima decisione emessa a seguito della stretta collaborazione che è stata sviluppata tra la Piattaforma nazionale per l’integrità atletica (EPATHLA) e l’E.E.E.P. , con l’obiettivo di combattere il fenomeno della manipolazione del eventi sportivi, il collegamento di questa manipolazione con le scommesse sportive e la tutela del pubblico e dei giocatori.