I ministri dell’Economia europea hanno invitato la Commissione europea a proporre misure per modernizzare il mercato unico europeo per renderlo adatto allo scopo nell’era digitale. L’European Gaming and Betting Association (EGBA) accoglie con favore le conclusioni del Consiglio Competitività ed esorta la Commissione Europea e il Parlamento in entrata a garantire che i consumatori online europei siano posti al centro delle politiche del mercato unico dell’UE.

Rendere fondamentalmente operativo il mercato unico per i consumatori online richiede che la Commissione europea agisca quando gli Stati membri non applicano correttamente le norme del mercato unico esistenti nel mondo online. Sfortunatamente, l’attuale Commissione europea non è riuscita a far rispettare pienamente la libertà di fornire servizi in molti settori online, tra cui il gioco d’azzardo online dove nel 2017 ha deciso di archiviare casi di infrazione nel settore. Questa decisione politica è andata a scapito dei molti europei a cui piace fare una scommessa online, che attualmente non beneficiano di regole ugualmente applicate per proteggere loro e i loro diritti online.

A tale riguardo, l’EGBA accoglie con favore il fatto che il Consiglio riconosca oggi che le norme del mercato unico devono garantire meglio un elevato livello di protezione dei consumatori quando questi acquistano servizi online. L’EGBA ritiene inoltre che siano necessarie proposte di regolamentazione mirata per garantire che le attuali lacune nel mercato unico digitale siano chiuse e che i consumatori dell’UE possano trarre vantaggio da un mercato unico digitale veramente integrato.

“La Commissione e il Parlamento in entrata hanno la responsabilità di ricalibrare il mercato unico per garantire che i consumatori online beneficino degli stessi diritti e tutele a prescindere dallo Stato membro in cui vivono. Ma per consentire ciò, il punto di partenza deve essere la completa applicazione delle norme esistenti del mercato unico dell’UE per tutti i servizi digitali, compreso il gioco d’azzardo online. Le società EGBA hanno più di 12 milioni di clienti attivi e questi clienti online meritano lo stesso trattamento ai sensi del diritto dell’UE – ma questo non è attualmente quello che succede” ha detto Maarten Haijer, Segretario Generale EGBA.

Nel suo recente manifesto per la nuova legislatura UE, l’EGBA ha proposto le seguenti misure per rafforzare il mercato unico del gioco d’azzardo online: garantire l’attuazione della raccomandazione 2014 della Commissione europea sulla protezione dei consumatori nel gioco d’azzardo online, tenendo conto degli sviluppi digitali quali l’identificazione elettronica, l’intelligenza artificiale e Fintech; ripristinare il gruppo di esperti delle autorità nazionali del gioco d’azzardo della Commissione europea per assicurare scambi regolari di migliori pratiche, dialogo e cooperazione normativa; sviluppare e introdurre un’ulteriore standardizzazione dei requisiti tecnici nazionali per il gioco d’azzardo online, che vanno dai requisiti IT e di revisione alla segnalazione anti-riciclaggio; la Commissione europea deve applicare pienamente il diritto dell’UE nel settore del gioco d’azzardo online.