L’Agcom comunica la chiusura di un procedimento nei confronti di un operatore di scommesse, titolare di un sito di scommesse NetBt, per la violazione delle disposizioni in materia di pubblicità al gioco d’azzardo.

La contestazione risale al gennaio scorso, quando è stata accertata la sussistenza di una condotta rilevante per l’avvio di un procedimento sanzionatorio e contestata alla società BPG S.r.l. Unipersonale la presunta violazione della disposizione normativa contenuta nell’art.9, comma 1 del decreto legge 12 luglio 2018, n. 87, convertito con modificazioni dalla legge 9 agosto 2018, n. 96, per aver effettuato pubblicità relativa al gioco d’azzardo nonchè a giochi con vincite di denaro attraverso le pagine del sito internet Net Bet.

Con il  pagamento in misura ridotta, per l’autorità può essere ammesso nella misura pari ad un terzo dell’importo della sanzione da infliggersi in applicazione dei criteri tabellari, pari, nel caso di specie, ad euro 50.000,00 (cinquantamila/00), non risultando attuabile un calcolo proporzionale al valore della pubblicità oggetto di contestazione, in quanto i messaggi promozionali oggetto di contestazione sono stati diffusi dalla società BPG S.r.l. Unipersonale tramite il sito web Net Bet dalla stessa gestito.

Il procedimento è stato quindi archiviato.