CIRSA , multinazionale leader nel gioco e nel tempo libero e azienda leader nel settore in Spagna, ha registrato un utile operativo di 81,1 milioni di euro nel secondo trimestre del 2021 Da aprile a giugno, l’utile operativo si è attestato a 247,5 milioni di euro.

Questi risultati rispondono principalmente ad un miglioramento delle restrizioni verificatosi da aprile a giugno in 8 dei 9 paesi in cui l’azienda è presente – ad eccezione del Marocco – e che si è tradotto in un volume di orari di apertura del 62,4% nel trimestre, quasi il doppio del trimestre precedente. Il sostanziale miglioramento dei ricavi è derivato anche dalla puntuale esecuzione dei piani di azione commerciale e dall’attuazione di un ampio programma di misure di efficienza e miglioramento della produttività.In questo modo è stato possibile raggiungere quasi il 70% dell’EBITDA di un trimestre pre-covid convenzionale.

In Spagna, il trend di miglioramento da aprile a giugno si è concentrato nella maggior parte delle Comunità Autonome e dei sottosettori (casinò, sale bingo, lounge e canale ospitalità), nonché nel commercio al dettaglio e online di Sportium. Quest’ultimo ha registrato una crescita del 66% rispetto allo stesso periodo del 2020. In Italia, le autorità hanno consentito il ritorno all’attività in maniera scaglionata dall’inizio di giugno, dopo oltre 7 mesi di chiusura delle attività. Nei paesi dell’America Latina, la tendenza generale nel secondo trimestre è stata un’apertura progressiva delle sale, anche se ancora con forti limitazioni di capacità, orari e servizi complementari a causa dell’incidenza della pandemia, lasciando una media trimestrale di ore di funzionamento del 65% .

Attualmente Spagna e Italia operano al 90% delle ore produttive, mentre i paesi dell’America Latina raggiungono il 75%, percentuali che l’Azienda prevede continueranno ad aumentare nei prossimi mesi.

La ripresa dei ricavi dopo la riapertura, la gestione permanente dell’efficienza e della produttività e la solida posizione di liquidità consentono al Gruppo di continuare ad affrontare con piena garanzia i vincoli operativi ancora attesi nel 2021, fino alla piena normalizzazione dell’attività.

 

CASINO’

  • L’evoluzione della pandemia ha consentito un generale miglioramento degli orari di apertura dei casinò in tutti i mercati, in particolare in Colombia, Repubblica Dominicana e Costa Rica, a fronte delle maggiori restrizioni che si sono registrate a Panama e in Perù.

SLOT

  • La divisione Slots in Spagna ha ottenuto un notevole miglioramento rispetto agli ultimi trimestri grazie alla grande performance del modello Manhattan di UNIDESA (Divisione B2B) e al miglioramento degli indici di ospitalità in generale legati a una diminuzione delle chiusure e delle restrizioni.

ITALIA

  • Nel secondo trimestre il mercato italiano ha iniziato ad essere operativo all’inizio di giugno e in maniera scaglionata nelle diverse regioni fino alla totale apertura il 26 dello stesso mese. Come nella precedente apertura e in linea con l’evoluzione seguita in Spagna, i ricavi sia in AWP che in VLT hanno recuperato molto positivamente.

SALONI

  • La divisione Salons ha potuto riaprire tutti i suoi stabilimenti durante il secondo trimestre, con le diverse limitazioni imposte in ciascuna Comunità Autonoma. Nonostante ciò, la divisione si è comportata bene grazie ai piani commerciali e alle misure di salute e sicurezza previste dal Piano “Play Safe”.

DIVISIONE RETAIL SPORTIVO E ONLINE

  •  Nel secondo trimestre Sportium è riuscita a raggiungere un livello di attività simile a quello prima della pandemia, grazie a un progressivo miglioramento delle restrizioni, allo svolgimento di più finali di competizioni sportive e all’inizio di EURO2020 alla fine del trimestre.

Bingo

  • Nonostante le diverse restrizioni a livello regionale, la divisione Bingo in Spagna ha registrato un progressivo recupero dei suoi risultati grazie all’apertura di tutte le sale, alle diverse azioni commerciali e al mantenimento delle misure di prevenzione sanitaria.

B2B – UNIDESA

  • La divisione industriale ha proseguito la ripresa iniziata già alla fine del primo trimestre grazie all’incremento delle vendite nel canale Hospitality. Il lancio del nuovo modello, Manhattan Advanced, ha contribuito in modo molto significativo a mantenere UNIDESA un leader eccezionale in questo segmento di mercato. L’area Interattiva, dal canto suo, ha mantenuto la sua crescita attraverso l’installazione di nuovi sistemi di gestione delle sale.