I funzionari ADM dell’Ufficio dei Monopoli per la Puglia il Molise e la Basilicata hanno scoperto due esercizi commerciali affiliati a bookmakers privi di concessione aperti nell’ultimo trimestre del 2021.

Lo stretto collegamento operativo tra il Gruppo di Lavoro Operazioni, gli Uffici della Direzione Giochi dell’Agenzia – che svolgono principalmente attività di analisi e di riscontro sulle banche dati – e gli Uffici periferici ha permesso la realizzazione di due mirate attività in materia di scommesse nelle città di Ginosa e Palagianello, in provincia di Taranto.

Per i gestori dei due centri di gioco affiliati a operatori privi di concessione è scattata la denuncia alla locale Procura della Repubblica per le violazioni di cui all’articolo 4 della legge n. 401/89 e dell’articolo 110 del TULPS con contestuale emissione di Processi Verbali di Constatazione dell’imposta unica evasa. In un esercizio è stato anche sequestrato un personal computer ed emessa contestazione per 10mila euro per violazione del comma 9, lettera f/quater del citato articolo 110.

Continua anche in provincia di Taranto l’azione di contrasto alle irregolarità nel mondo del gioco svolta dall’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli.